Censimento Immobili sfitti e inutilizzati

La salvaguardia del territorio e la tutela dell'ambiente sono principi cardine che l'Amministrazione Comunale sta fortemente perseguendo a livello locale. Lentate è un paese che ha mantenuto ancora ampie superfici di verde, che vanno difese dal cemento e dalla speculazione.

La nostra politica è rivolta al consumo di suolo zero: abbiamo approvato, a seguito di revisione del precedente piano, un PGT a consumo di suolo -1,5%, dove cioè, per la prima volta nella storia del comune, sono state stralciate numerose aree edificabili da moltissimi anni, altrimenti consegnate alla speculazione edilizia

La priorità di intervento è ora la riqualificazione delle aree dismesse o inutilizzate, che stanno concorrendo al degrado di parti centrali e consistenti del nostro Comune, a danno di tutta la comunità, favorendo la riqualificazione di tutto ciò che è abbandonato.

Per questo motivo abbiamo aderito alla campagna nazionale di censimento degli immobili sfitti, invenduti e inutilizzati, promossa dal comitato Salviamo il Territorio, Forum italiano dei movimenti per  la terra e il paesaggio, proponendo ai cittadini lentatesi un questionario, che prevede la compilazione anche in forma anonima. La tua partecipazione ed il tuo contributo saranno fondamentali per la costruzione del futuro sostenibile di Lentate.

I risultati del censimento sono disponibili nella apposita relazione predisposta nell'agosto 2013. La pur limitata partecipazione da parte dei cittadini (non si era mai proposto un questionario simile a Lentate!) non ci scoraggia a proseguire nell'intento. Infatti, se vuoi segnalarci il tuo immobile sfitto o inutilizzato puoi scaricare l'apposito modulo e, dopo averlo compilato, consegnarlo all'ufficio urbanistica del Comune oppure più comodamente inviarlo all'indirizzo di posta elettronica urbanistica@comune.lentatesulseveso.mb.it

Se hai un immobile sfitto o inutilizzato e vuoi rimetterlo in gioco, ti segnaliamo che l'Amministrazione Comunale ha approvato l'accordo locale per il canone di affitto agevolato: se decidi di aderire all'iniziativa, potrai usufruire della riduzione dell'aliquota imu allo 0,46%. 


ALLEGATI